Il classico corso 1A+2A, usato dai Datori di Lavoro per il conferimento della declaratoria di Persona Esperta PES, Persona Avvertita PAV al proprio personale e l’attestazione della idoneità a svolgere lavori su impianti in tensione, è stato rinnovato per tener conto delle importanti modifiche normative. Il corso è utile anche alla formazione del personale tecnico (Respons. Tecnici ed RSPP) delle imprese installatrici, oltre che alla formazione più generale dei Tecnici Professionisti del comparto elettrico. Vengono affrontate le novità in materia di sicurezza nell’esecuzione dei lavori elettrici introdotte dalla IV edizione della norma CEI 11.27, in vigore a partire dal 2014. Essa produce il dovuto allineamento con la normativa europea (ediz. II Docente qualificato secondo le procedure del SGQ di UNAE e del D.M. 06/03/2013 per l’erogazione della formazione prevista dagli art. 34 e 37 del d.lgs. n .81/08 U N AE Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali laureati delle province di BA-BAT organizzazione e conduzione delle attività, al fine di affrontare i lavori elettrici, compresi quelli sotto tensione su impianti BT, nelle migliori condizioni possibili di sicurezza conformi alla norma CEI 11-27. • Il Datore di Lavoro interessato riceverà l’esito della verifica finale dei propri dipendenti frequentanti che, con gli altri elementi in suo possesso, gli permetteranno ai sensi della normativa CEI EN 50110 e 11-27 il riconoscimento PES, PAV, idoneità lavori in tensione BT. • In osservanza ai requisiti ENEL (K-Tecnici) gli appaltatori conseguono l’obiettivo di formazione in materia di sicurezza erogate da Organismo certificato CEI-EN-ISO9001 per la Formazione EA37. allineamento con la normativa europea (ediz. II della norma CEI EN 50110-1), anche con riferimento ai lavori BT sotto tensione e al d.lgs. n. 81/08. Vengono anche presentate nuove definizioni per le figure professionali (es. URL, Persona o Unità Responsabile della realizzazione del lavoro, specie per Aziende strutturate/di maggiori dimensioni) e nuove distanze (es. DA9 per i lavori non elettrici). Sono introdotti dei concetti ispiratori del DM 04- 02-2011 sui lavori sotto tensione su impianti a tensione superiore a 1 kV in c.a. e l’allineamento di alcune definizioni alla relativa norma tecnica, CEI 11-15

Obiettivi
Argomenti

Concorrere al percorso formativo del personale esposto a rischi elettrici o che pianifica/gestisce lavori esposti a rischi elettrici, attraverso lo studio della normativa tecnica e di legge inerente la sicurezza nell’esecuzione dei lavori elettrici. • Il frequentatore del corso, già in possesso di esperienza pratica e formazione generale nel comparto elettrico, completa così la preparazione sulle conoscenze teoriche e delle modalità di organizzazione e conduzione delle attività, al fine di PRESENTAZIONE Sistema Qualità Certificato UNI EN ISO 9001:2008 per la progettazione ed erogazione di attività formative EA37 DOCENTE Il classico corso 1A+2A, usato dai Datori di Lavoro per il conferimento della declaratoria di Persona Esperta PES, Persona Avvertita PAV al proprio personale e l’attestazione della idoneità a svolgere lavori su impianti in tensione, è stato rinnovato per tener conto delle importanti modifiche normative. Il corso è utile anche alla formazione del personale tecnico (Respons. Tecnici ed RSPP) delle imprese installatrici, oltre che alla formazione più generale dei Tecnici Professionisti del comparto elettrico. Vengono affrontate le novità in materia di sicurezza nell’esecuzione dei lavori elettrici introdotte dalla IV edizione della norma CEI 11.27, in vigore a partire dal 2014. Essa produce il dovuto allineamento con la normativa europea (ediz. II Docente qualificato secondo le procedure del SGQ di UNAE e del D.M. 06/03/2013 per l’erogazione della formazione prevista dagli art. 34 e 37 del d.lgs. n .81/08 U N AE Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali laureati delle province di BA-BAT organizzazione e conduzione delle attività, al fine di affrontare i lavori elettrici, compresi quelli sotto tensione su impianti BT, nelle migliori condizioni possibili di sicurezza conformi alla norma CEI 11-27. • Il Datore di Lavoro interessato riceverà l’esito della verifica finale dei propri dipendenti frequentanti che, con gli altri elementi in suo possesso, gli permetteranno ai sensi della normativa CEI EN 50110 e 11-27 il riconoscimento PES, PAV, idoneità lavori in tensione BT. • In osservanza ai requisiti ENEL (K-Tecnici) gli appaltatori conseguono l’obiettivo di formazione in materia di sicurezza erogate da Organismo certificato CEI-EN-ISO9001 per la Formazione EA37

Prerequisites
Duration
16
Certificazioni
  • Documento valutativo conforme 1A+2A per il Datore di Lavoro
  • N.16 CFP Ordine Ingegneri
  • N.10 CFP Collegio Periti Ind.li