L’UNAE, diretta da rappresentanti nominati dai Soci, svolge i seguenti compiti istituzionali:

Qualifica le imprese sulla base di normative europee, italiane e protocolli sottoscritti tra imprese.
Svolge attività di formazione.
Mantiene contatti con Enti, Associazioni, Istituti, Laboratori, Centri di Ricerca, Comitati e Commissioni Nazionali e Internazionali, che in Italia e all’estero svolgono attività direttamente o indirettamente connesse con la qualificazione;
Coordina e sostiene l’attività degli Albi regionali di qualificazione delle Imprese installatrici elettriche che regolamentano la propria attività in base ad uno statuto e regolamento sostanzialmente simili a quello unificato a livello nazionale, approvato dall’UNAE.

ALTRE ATTIVITA’

Pubblicazioni, circolari, notiziari ufficiali
La Nuova Rivista dell’UNAE”, organo dell’Istituto, periodico trimestrale di informazione tecnica e di attualità industriale nel settore degli impianti elettrici
L’ “Annuario dell’UNAE” che raggruppa tutti i nominativi delle imprese di installazione elettriche qualificate dagli Albi regionali
Conferenze, convegni, corsi di aggiornamento
Partecipazione ai lavori dei Comitati CEI e UNI
Collaborazione con enti ed organismi interessati alla sicurezza degli impianti elettrici.

ATTIVITA’ DEGLI ALBI REGIONALI

L’Albo regionale tiene i rapporti con le imprese installatrici e con i soci partecipanti e svolge la propria attività in piena autonomia, secondo lo Statuto Unificato. La qualificazione tradizionale delle imprese aderenti agli Albi regionali viene gestita direttamente dagli stessi attraverso l’iscrizione agli Albi e presenta le seguenti caratteristiche:
1 – volontarietà di iscrizione
2 – aspetto esclusivamente tecnico della qualificazione e della classificazione.

I “soci partecipanti” possono essere professionisti o altri soggetti diversi da impresa installatrice, e partecipano alla vita sociale con il proprio contributo culturale e con gli stessi vantaggi di tutti gli associati.