L’UNAE, diretta da rappresentanti nominati dai Soci, svolge i seguenti compiti istituzionali:

 

  • Qualifica le imprese sulla base di normative europee, italiane e protocolli sottoscritti tra imprese.
  • Svolge attività di formazione.
  • Mantiene contatti con Enti, Associazioni, Istituti, Laboratori, Centri di Ricerca, Comitati e Commissioni Nazionali e Internazionali, che in Italia e all’estero svolgono attività direttamente o indirettamente connesse con la qualificazione;
  • Coordina e sostiene l’attività degli Albi regionali di qualificazione delle Imprese installatrici elettriche che regolamentano la propria attività in base ad uno statuto e regolamento sostanzialmente simili a quello unificato a livello nazionale, approvato dall’UNAE.

ALTRE ATTIVITA’

  • Pubblicazioni, circolari, notiziari ufficiali
  • La Nuova Rivista dell’UNAE”, organo dell’Istituto, periodico trimestrale di informazione tecnica e di attualità industriale nel settore degli impianti elettrici
  • L’ “Annuario dell’UNAE” che raggruppa tutti i nominativi delle imprese di installazione elettriche qualificate dagli Albi regionali
  • Conferenze, convegni, corsi di aggiornamento
  • Partecipazione ai lavori dei Comitati CEI e UNI
  • Collaborazione con enti ed organismi interessati alla sicurezza degli impianti elettrici.

ATTIVITA’ DEGLI ALBI REGIONALI

I rapporti con le imprese installatrici rientrano nell’area di competenza dei singoli Albi che, nell’ambito di uno “Statuto” unificato, svolgono la propria attività in piena autonomia. La qualificazione tradizionale delle imprese aderenti agli Albi regionali viene gestita direttamente dagli stessi attraverso l’iscrizione agli Albi e presenta le seguenti caratteristiche: 1 – volontarietà di iscrizione da parte delle imprese installatrici; 2 – aspetto esclusivamente tecnico della qualificazione e della classificazione.